Le nostre Comunità

accedi al tuo team

Le tecnologie della didattica

Oltre alla didattica frontale: un universo di soluzioni

Web 3.0 e il futuro dei nostri siti

L’ambiente web per accogliere ed accompagnare ogni utente

Marketing e comunicazione

Capire il mercato potenziale e fidelizzare il cliente

Lean management amministrativo

Razionalizzare i processi per obiettivi chiari e perseguibili

STRUMENTI di INTERGRUPPO

Available courses

Area riservata al repository degli strumenti di sondaggio

SIGNIFICATO E FINALITA’


  • Riflettere sui temi di frontiera del HR e L&D (Learning & Development) Management, attraverso la guida di uno dei più autorevoli esperti (Prof. Solari) non solo a livello nazionale
  • Condividere best practices e confrontarsi, attraverso logiche e modalità di peer to peer e nell’ottica della “comunità di pratiche”
  • Individuare strade nuove per accrescere le performance e la qualità del lavoro nelle proprie organizzazioni
  • Fornire un contributo, “contaminare” le proposte di ISFOR per lo sviluppo delle competenze di HR Management e del capitale umano del sistema imprenditoriale locale


Oltre la didattica frontale: un universo di soluzioni:

♦ Offrire una panoramica delle nuove metodologie didattiche
   e confrontarsi sulle alternative possibili. 
♦ Promuovere e incentivare, pur nel rispetto del contesto educativo dei diversi enti di formazione,
   l'utilizzo di metodologie didattiche innovative centrate sulle competenze

Come ripensare i siti web di Fondazione nell'era del web 3.0

♦ ottimizzando parole chiave, tag  e metatag e approfondendo le logiche del web semantico
   per garantirci la massima rintracciabilità sui motori di ricerca
♦ adattando le pagine ai diversi device con il Responsive Web Design
♦ domandandoci chi visiterà il sito e predisponendo percorsi personalizzati per l'utente consolidato e il potenziale cliente
♦ definendo la call to action: cosa vogliamo che gli utenti facciano una volta giunti sulla nostra pagina
♦ creando engagement tramite la tecnica dello storytelling e avendo ben chiaro l’obiettivo da perseguire nel raccontarci

Come ripensare il marketing nellera digitale


Tutto è esperienza: mettere al centro l’Esperienza del Cliente, mappando ogni passaggio e ogni interazione con i sistemi e i      punti di contatto dell’organizzazione, siano essi fisici o digitali. Se l’esperienza è significativa e appagante, la relazione è profonda e la fedeltà assicurata.
Big Data e analytics per scoprire le correlazioni: sfruttare appieno le potenzialità offerte dalle piattaforme digitali, dai Big Data e dagli analytics, per identificare correlazioni, tendenze, fenomeni emergenti
Scovare gli small data per affascinare il cliente: prestare attenzione agli Small Data, osservare i comportamenti e i desideri delle persone, per saperli interpretare.
Every company is a media company: alorizzarev i propri contenuti per la creazionedi comunità di appassionati
Ci vuole un piano: pianificare le attività in modo analitico, partendo dagli obiettivi, da dove si vuole arrivare, cosa si vuole ottenere.

Jack Simms:

“Se quest’azienda fosse vostra, cosa fareste per migliorarla?”

 

Robert Bresson:

“Portate alla luce ciò che, senza di voi, forse non sarebbe mai uscito fuori”

 

Joe Magliochetti, CEO di Dana Comporation:

“Ci sono moltissime aziende che semplicemente scelgono di non utilizzare a pieno le risorse a loro disposizione.”

 

I CAPISALDI: Darsi obiettivi chiari e perseguibili; razionalizzare i processi con soluzioni innovative ed efficaci; Costruire un sistema incentivante.


Ambiente didattico digitale destinato a riunire tutti i documenti e le linee guida che il personale di Fondazione deve conoscere per il rispetto della normativa nonché le opportune linee guida: 

  • DISPOSIZIONI AI SENSI DEL D.LGS 231/2001 
  • DISPOSIZIONI AI SENSI DEL NUOVO REGOLAMENTO EUROPEO IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI 
  • DISPOSIZIONI AI SENSI DEL DECRETO LEGISLATIVO 81/08


Vi si carica il materiale comune a tutta Fondazione quale Modello Organizzativo Parte Generale e Codice Etico.

Inoltre si citeranno i recapiti utili a segnalazioni e reclami in particolare l’email dell’Odv.


Il gruppo risponde alla necessità espressa dall'OdV di generare una maggiore sensibilizzazione sui temi della normativa 231 per la quale si raccomandano momenti formativi anche per i nuovi collaboratori e una capillare distribuzione del materiale normativo per una consapevolezza diffusa in materia di Modello Organizzativo. Ma diventa l'opportunità per approfondire anche gli altri aspetti normativi.

IlTeam dei "Servizi al Lavoro" si propone di formalizzare le procedure di lavoro dei "Servizi al Lavoro" e di standardizzarne gli strumenti operativi entro sei mesi dalla sua costituzione.

inserire descrizione

inserire descrizione

inserire descrizione

inserire descrizione

aggiungere descrizione

aggiungere descrizione

inserire descrizione

inserire descrizione

Significato e finalità

Il corso è strutturato per fornire le conoscenze di base sul “welfare aziendale”, illustrandone opportunità e convenienze, ma in particolare per offrire un panorama trasversale sulla materia anche alla luce delle recenti novità normative e fiscali che mirano ad incentivarne l’adozione altresì per le piccole e medie imprese. Nel seminario verrà dedicato ampio spazio all’illustrazione di casi di piccole e medie aziende che hanno attivato il welfare ed in particolar modo alle criticità incontrate e alle soluzioni adottate.


Programma dettagliato


SEMINARIO SPECIALISTICO

Tante medie aziende offrono soluzioni innovative e competitive al mercato, ma incontrano difficoltà nel business development perché il commerciale è troppo tattico e non affronta il mercato con un approccio strategico e con una metodologia semplice e pratica; ne risulta uno spreco di risorse e l’ottenimento di scarsi risultati. L’obiettivo del seminario è quello di imparare a strutturare il proprio mercato di riferimento con un approccio strategico, logico pratico: GO TO MARKET – GO TO CUSTOMER, ovvero apprendere le tecniche per affrontare il cliente con una metodologia di vendita convincente.



Formazione obbligatoria in materia di sicurezza - Modulo di aggiornamento

L’evoluzione del ruolo e delle competenze dell’ RSPP alla luce del nuovo Accordo Stato Regioni del 7 luglio 2016


Caso di studio –  l’individuazione, il trattamento ed il controllo di un rischio per la salute/sicurezza dal punto di vista tecnico: un caso reale di riduzione del rischio, le figure coinvolte, la valutazione tecnico-economica, l’impatto sul processo produttivo.


Caso di studio – la gestione di un infortunio: la dinamica, la prescrizione, la gestione dei rapporti con gli organi di vigilanza, il processo penale.


programma del corso

CORSO BASE


L’ adeguamento al regolamento UE 679/2016 che sarà operativo dal 25 maggio 2018.

CORSO PROGREDITO in: Analisi di Big Data e delle tecniche di machine learning per la costruzione di modelli predittivi 


OBIETTIVI DEL CORSO: dedicato a coloro che sono interessati a iniziare una carriera da Data Scientist o Data Engineer, fornisce ai partecipanti i fondamenti dell'analisi di Big Data (i.e. grandi quantità di dati di natura eterogenea) e delle tecniche di machine learning per la costruzione di modelli predittivi. 

Il corso presenta i componenti e le caratteristiche di una data pipeline, tra cui l'analisi esplorativa dei dati (exploratory data analysis), l'estrazione delle feature, l'apprendimento supervisionato e la valutazione dei modelli. 


Si analizzano alcune delle applicazioni di tecnologie e metodologie:

 Clustering dei clienti in gruppi omogenei per campagne di marketing mirate; 

 Sistemi di raccomandazione; 

 Manutenzione predittiva; 

 Stima dei consumi elettrici. 


Alcune tecnologie oggetto d'analisi: Hadoop, HDFS, Spark. 

CORSO PROGREDITO: lean office e ufficio 4.0: rendere efficienti gli scambi di informazioni e di documenti in azienda.


OBIETTIVI DEL CORSO: il corso si pone la finalità di trasmettere ai partecipanti i principi alla base del pensiero snello e di illustrare come applicare i principi della Lean Organization nel lavoro di ufficio, per aiutare le imprese a capire ed eliminare le principali fonti di spreco sia nelle aziende di servizi sin in tutti i servizi centrali di un’azienda produttiva: l’Amministrazione, il Controlling, le Risorse Umane, gli Acquisti, il Back-office Commerciale, l’Ufficio Tecnico, il Customer Care, il Contact Center. Ottimizzare dunque il processo quando gli scambi all’interno dell'azienda o tra l’azienda e l’esterno (clienti o fornitori) sono informativi o documentali, specie se questi scambi veicolano valore aggiunto.

CORSO PROGREDITO: La trasformazione digitale lean: strumenti operativi


OBIETTIVI DEL CORSO: In un contesto in continua evoluzione, per garantire livelli di performance eccellenti, è necessario mettere in discussione gli attuali paradigmi e aprirsi a nuove tecniche di miglioramento dei processi aziendali. L’approccio della trasformazione digitale abbinato alla Lean insegna che un sistema può raggiungere l’eccellenza contenendo la variabilità ovvero passando attraverso la riduzione dei costi totali, la diminuzione dei tempi di consegna, l’aumento della flessibilità, l’eliminazione degli sprechi, la riduzione degli scarti. L’intervento formativo si propone di introdurre i partecipanti ai principali strumenti utili per impostare un modello che saldi la digitalizzazione e l’ottica lean.

CORSO PROGREDITO: le competenze per industria 4.0 e per la trasformazione digitale


OBIETTIVI DEL CORSO: troppo spesso l’approccio alle competenze per industria 4.0 si è fermato a delle declaratorie di competenze richieste, un aspetto comunque rilevante e preliminare. Il corso si propone di partire da queste ultime (ingegner Michele Carnevali), per addentrarsi nel tema della rilevazione dei digital divides e delle propensioni individuali alla trasformazione digitale (Laura Cavallaro), per poi passare alla valutazione delle competenze secondo lo standard internazionale Piaac ( Simona Mineo), la problematiche delle competenze percepite vs quelle effettive (Massimo Bersotti) e concludersi con l’analisi delle problematiche domanda/offerta delle competenze (Confindustria).

CORSO PROGREDITO: progettazione di un sistema di business intelligence per non addetti.


OBIETTIVI: In azienda ognuno si crea i propri dati e le informazioni si moltiplicano? I dati che servono non sono puntuali e alle volte attendibili? I processi sono difficilmente misurabili? Gli obiettivi sono difficilmente definibili? Il corso si pone l’obiettivo di supportare l’impresa nella definizione degli strumenti informativi in grado di intercettare e razionalizzare i dati aziendali coerentemente alla complessità aziendale, con l’obiettivo finale di costruire una reportistica adeguata a orientare le decisioni strategiche.

CORSO PROGREDITO: la minifabbrica per imparare® l'avvicinamento alla trasformazione digitale.


OBIETTIVI: l’intervento formativo si propone di aiutare i partecipanti a sviluppare consapevolezza dei driver e dei passi da compiere per seguire in modo consapevole la via della trasformazione digitale. Le attività si svolgeranno in un laboratorio di formazione esperienziale nell’ambito del quale i partecipanti potranno vivere la trasformazione di strategie e “sistemi di lavoro” percorrendo le diverse fasi evolutive di un’azienda “reale” dal 2.0 verso 4.0.

L’attuale era dei Big Data è caratterizzata da una crescita esponenziale di dati, generati in ambito pubblico e privato sulle diverse piattaforme digitali (web, social network e mobile app). Diventa di conseguenza, sempre più rilevante l’esigenza di sviluppare sistemi di memorizzazione, gestione ed analisi dei Big Data insieme ad approcci innovativi di Business Analytics, in grado di generare conoscenza e permettere alle imprese di prendere decisioni in modo più efficace e di innovare i propri modelli di business. L’obiettivo del corso è fornire conoscenze, strumenti e metodi per la gestione e l’analisi di grandi quantità di dati a supporto dei processi decisionali all’interno delle organizzazioni aziendali. In modo particolare verrà definito il ruolo che il “Data Scientist” assume all’interno delle organizzazioni aziendali; il risultato delle sue analisi, principalmente basate su tecniche evolute di Data Mining e Machine Learning, deve coprire trasversalmente tutti i reparti di un’azienda, trasformando i dati raccolti in informazioni utili, affidabili e comprensibili, a supporto del management.

Per raggiungere efficacemente gli obiettivi formativi del corso, i partecipanti saranno coinvolti in applicazioni pratiche attraverso storytelling e team-working.


Programma dettagliato:


http://www.isfor2000.com/schedepdf/MasterUEI/BigData/BrochureBigData.pdf

Corso di altissima specializzazione riservato a candidati da tutta Italia

ISFOR si rende promotore e protagonista di un percorso formativo di grande importanza e di altissima qualità: la preparazione dei candidati al Concorso per Segretari Comunali e Provinciali. Il percorso è stato progettato e verrà condotto in partnership con l’Associazione dei Segretari Comunali e Provinciali Vighenzi ed è patrocinato dal Dipartimento di Economia & Management dell’Università degli Studi di Brescia.


Programma dettagliato:


Italian Startup Master è un progetto dei Giovani Imprenditori di AIB, nato in collaborazione con ISFOR, con lo scopo di supportare la nascita e lo sviluppo di nuovi progetti imprenditoriali, rendendo l’ecosistema delle startup florido e vivace, e diffondere, allo stesso tempo, anche all’interno delle nostre imprese e della nostra industria, creatività e innovazione. Come? Offrendo alle menti più giovani ed innovative un percorso formativo basato sulle competenze trasversali e accompagnato da coaching e mentorship.

In collaborazione con l’Università degli Studi di Brescia, l’Associazione Industriale Bresciana e AFIL Associazione Fabbrica Intelligente


Le imprese hanno l’esigenza di acquisire le competenze strategiche per affrontare il salto culturale necessario per entrare nella nuova rivoluzione industriale e, attraverso la conoscenza e l’utilizzo di metodologie e tecnologie, riprogettare e trasformare le linee e i processi industriali per rendere più efficienti le operazioni produttive. Il corso di perfezionamento intende accompagnare la crescita professionale di imprenditori, manager e tecnici ad alto potenziale attraverso un percorso formativo imperniato sui fabbisogni di conoscenza delle tecnologie abilitanti la trasformazione dell’impresa verso il digitale.

Il corso, alla seconda edizione, è suddiviso in tre moduli, fruibili anche singolarmente:

  1. Management e metodologie
  2. Tecnologie abilitanti per la fabbrica intelligente
  3. Tecnologie e architetture informatiche per il 4.0

Avvio: 13 ottobre 2018


Il Master “Sviluppo dei mercati internazionali” mira a formare manager e operatori che abbiamo una comprensione completa delle problematiche nel commercio con l’estero e gli strumenti concettuali e pratici per affrontarle e portarle a termine con successo. Il Master si concentra particolarmente sugli aspetti di execution di attività di import – export.


Il Master “Sviluppo dei mercati internazionali” offre ai partecipanti gli strumenti per:

    • comprendere le sfide e cogliere le opportunità derivanti dal commercio con l’estero; 
    • prendere decisioni consapevoli riguardo a se e come dare corso a progetti commerciali con l’estero; - gestire l’execution di progetti di commercio internazionale; 
    • prevenire e risolvere le criticità tipiche in attività di import e export; 
    • semplificare e efficientare la gestione di specifici aspetti del processo commerciale; 
    • fare loss prevention in progetti di commercio con l’estero.


programma del corso

In un mondo in continuo cambiamento, con forte concorrenza e pressione sui margini, la qualità e l’aggiornamento del capitale umano sono indispensabili. 


AQM, Isfor e Riconversider si alleano per un progetto di ampio respiro. L’azione sinergica dei tre Enti ha dato vita a questo percorso di alta formazione con focus sulla Metallurgia, affiancata da un solido programma sulla trasformazione digitale per la manifattura 4.0 e sulle competenze trasversali per affrontare i processi innovativi e di miglioramento continuo delle imprese.


programma del corso

Il Master in Management e Innovazione delle imprese si rivolge ad imprenditori, dirigenti e quadri d’azienda che hanno interesse ad acquisire, su basi solide e sistematiche, competenze in materia di:
– bilancio e controllo di gestione;
– gestione finanziaria d’impresa;
– pianificazione, gestione operativa e strategica;
– “lean management” industriale;
– gestione dell’innovazione sia essa “continua” o “dirompente”;
– progettazione organizzativa;
– strategie di marketing;
– gestione di situazioni complesse;


Programma dettagliato:


Il Master in management e innovazione delle imprese è progettato per persone e imprese che vogliono investire su se stesse e sul proprio capitale umano, consa-pevoli che, oggi più che mai, il potere, la possibilità di fare la differenza, dipende dalle competenze.Il Master fornisce una visione integrata e strategica della gestione azien-dale, sviluppa solide competenze manageriali e fornisce strumenti concreti per affrontare gli attuali scenari competitivi.Non è solo un percorso tecnico, si pone l’obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze trasversali, personali e sociali, dei corsisti affinché possano rag-giungere elevate performance professionali.Offre inoltre importanti opportunità di networking con manager operanti in re-altà del territorio.



Programma dettagliato:


http://www.isfor2000.com/schedepdf/alta-formazione/2019/programmaMIM_2019-2020.pdf